12 Bar Blues Revolution vincitori di Wanted Primo Maggio 2016 all’Hiroshima

di Roberto Giannini, pubblicato il 3 Maggio 2016

I palermitani 12 Bar Blues Revolution sono i vincitori dell’edizione 2016 di Wanted Primo Maggio, svoltasi all’Hiroshima Mon Amour di Torino nella giornata della festa del lavoro. In finale hanno prevalso su Jess (Liguria), Gota (Emilia e Romagna), TestHarde (Lazio), Hooligans’Mountain (Piemonte e Valle d’Aosta), Roberto Ormanni & Il Quartert (Campania) al termine di un’appassionante serata conclusiva.

I 12 Bar Blues Revolution sono attivi da più di due anni e nascono negli ambienti universitari del capoluogo siciliano.

È proprio il nome a spiegare al meglio il loro concetto di rock moderno: rivoluzionare le classiche 12 battute blues, distaccarsene per fare musica nuova, propria, non ripudiando mai il sound caldo e graffiante che sentono più sinceramente personale (leggi articolo originale).

Il gruppo si rifà alle correnti rock più moderne attraverso artisti come Black keys, Gary Clark Jr, Cyborgs e Arctic Monkeys senza mai però perdere la predominante voglia di esprimere se stessi attraverso il loro chiaro feeling blues e l’estrosa personalità che marchiano le produzioni inedite.

I 12 Bar Blues Revolution sono Francesco Paolo Bruno (voce e chitarre), Antonio Caruso (chitarre), Mattia Di Maio (basso) e Totò Magaddino (batteria).

Come da tradizione, la band ha diritto ad esibirsi al prossimo Festival delle Periferie che si terrà in Villa Bombrini a Genova tra il 17 e il 19 giugno 2016

12 bar blues revolution

12 bar blues revolution

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi