Festival delle Periferie 2018: sabato 16 giugno – Stranger saturday

di Redazione, pubblicato il 12 giugno 2018

Come oramai consuetudine delle ultime edizioni del festival, diviso anche quest’anno in serate tematiche (per quel che riguarda il genere musicale), il sabato rimane aperto a diverse tendenze e sonorità, senza vincoli, se non per i generi che vanno in scena le altre due serate.

Da qui lo Stanger saturday, anche quest’anno particolarmente ricco e vario.

lo sceriffo lobo

lo sceriffo lobo

Si comincia con il techno-pop surreale de Lo Sceriffo Lobo, duo con un nuovo disco uscito da pochi mesi e con numerosi concerti all’attivo, e la psichedelia degli strumentali Dhvani, trio che vede alla chitarra  Alessio Caorsi (chitarrista nelle band di Bobby Soul e con i progressivi Fungus).
Dopo una pausa si riprende con Dalo, it-pop su La Clinica Dischi, e i due vincitori di Wanted Primo Maggio: il crossover dei Tribù Locale e l’alternative rock dei Diatomea.

tribù locale

tribù locale

La sera si concluderà con il ritorno dei Technoir, che dalla loro ultima apparizione al festival hanno conquistato con il loro soul elettronico gli organizzatori del prestigioso festival torinese Jazz:Refound e il producer Godblesscomputer, con il quale sono freschi di collaborazione.

technoir

technoir

INGRESSO GRATUITO

La cucina aprirà alle ore 18 e il menù prevederà anche alcuni piatti tipici liguri, oltre ai consueti hot dog e salsicce. Confermata anche quest’anno la selezione di birre artigianali provenienti dal birrificio Henquet di Ovada, che si andrà ad aggiungere a bibite, gelati e caffè del nostro bar.

logo festival 18

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi