Live from the past vol.80: Pavement – Live Europaturnén MCMXCVII

di Roberto Giannini, pubblicato il 26 Gennaio 2021

Questa ottantesima puntata di streaming di concerti integrali del passato, si occupa di una band americana che ha fatto la storia del rock alternativo (quel ramo definito lo-fi) degli anni novanta.

Si tratta dei Pavement, californiani di Stockton, protagonisti nella decade dei novanta con una serie di piccoli capolavori di indie rock sghembo e abrasivo quali Slanted and Enchanted (1992), Crooked Rain, Crooked Rain (1994), Wowee Zowee (1995), Brighten the Corners (1997) e Terror Twilight (1999), praticamente l’intera discografia della band.

pavement 1997

pavement 1997

Il disco che proponiamo grazie alla pubblicazione dell’etichetta della band, la mitica Matador datata 2009 (in occasione del Record Store Day) comprende dieci brani registrati a Colonia il 15 agosto del 1997 durante il tour promozionale all’indomani cella pubblicazione di Brighten the corners.

La formazione storica della band guidata magistralmente dal vocalist e chitarrista Stephen Malkmus era composta dal chitarrista e vocalist Scott “Spiral Stairs” Kannberg, dal bassista  Mark Ibold, dal percussionista e manipolatore di synth Bob Nastanovich  e dal batterista Steve West.

Buon ascolto

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi