Masterpieces from all times part 6: Nirvana – Bleach – 1989

di Redazione, pubblicato il 23 Ottobre 2021

Continuiamo la nostra serie di podcast di album fondamentali della storia del rock con l’album d’esordio di una delle band fondamentali dell’ultimo trentennio, i Nirvana di Kurt Cobain, che con questo album inaugurarono quello che da lì a poco esploderà quale genere riferimento per le nuove sonorità hard provenienti da Seattle e dintorni che comunemente prese il nome di grunge.

Questo album seminale dal titolo Bleach, suonato ancora con una formazione a quattro elementi (oltre alla voce e alla chitarra di Cobain troviamo il secondo chitarrista Jason Everman, il batterista Chad Channing e, ovviamente Chris Novoselic al basso) è stato pubblicato dall’etichetta Sub Pop (che diventerà un istituzione grunge negli anni a seguire), ed è stato registrato ai Reciprocal Recording Studios di Seattle, con il produttore locale Jack Endino che di lì a poco metterà le mani su una serie di album fondamentali del decennio successivo.

Sono undici i brani che compongono questo piccolo capolavoro (in effeti in questa deluxe edition sono molti di più), che al suo interno ne contiene alcuni ( About a girl, Blew, Love buzz e Negative creep tanto per citarne alcuni) che hanno fatto la storia della band, che di lì a poco ingaggerà Dave Grohl alla batteria, diventerà stabilmente un trio, e venderà milioni di copie di quello che è considerato il loro masterpiece per eccellenza, Nevermind.

Buon ascolto.

nirvana in 1989

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi