Metrodora torna in villa Rossi

di Roberto Giannini, pubblicato il 17 Gennaio 2014

 

Abbiamo aspettato tanto, sicuramente troppo, ma finalmente Metrodora può iniziare a lavorare nella sua sede naturale: villa Rossi Martini.

Fin dal lontano 2003, quando realizzammo il primo festival delle periferie, il sogno e l’obiettivo principale della nostra associazione fu quello di poter lavorare e preparare le iniziative all’interno di una sede fisica, una stanza dove poter tranquillamente usare un telefono, un pc, un fax. Oggi finalmente il sogno si può realizzare, grazie alla perseveranza di Metrodora e del consorzio CLEC, che in tutti questi anni non ha mollato la presa e ha sempre creduto di poter intraprendere questa avventura, dopo aver vinto un bando pubblico per la gestione dell’edificio nel lontano 2006, indetto dal comune di Genova.

Non vediamo l’ora di iniziare a vivere la nuova sede (manca solo qualche lavoretto interno) e di calendarizzare le prime iniziative che si svolgeranno esclusivamente nell’auditorium al piano terra della villa.

Nel frattempo abbiamo riorganizzato il nostro sito web, che potrete seguire giornalmente alla pari del nostro profilo sui social network più diffusi, ai quali si potrà accedere direttamente da questa home page.

Sede e sito web, due strumenti fondamentali che (speriamo) contribuiranno all’associazione culturale Metrodora di vivere e fornire servizi culturali per un altro bel po’…

A presto su queste onde con le news…

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi