…su Metrodora

di Jessica Molinaro, pubblicato il 28 Marzo 2014

by Jessica Molinaro

La melodia è una musica che accompagna la musica: un suono dentro al suono, che riesce ad emozionarci e farci venire i brividi sulla pelle, ma che pian piano entrano dentro, fino a raggiungere il nostro cuore.

Quando la musica diventa viva, prende forma, la si può facilmente riconoscere, perchè assume le sembianze dei valori e delle cose che più ci sembrano importanti: Metrodora è questo.

Metrodora è l’anima di una canzone, di una melodia, di tutto ciòche ci fa sorridere.

Metrodora è una donna che ha trovato dentro di sè la forza per andare avanti, ma è anche un ragazzo che macina chilometri pur di dare una mano concreta.

Metrodora è un giovane che dedica il suo tempo, le sue serate, a volte il suo lavoro, ma è anche il tecnico del suono che le permette di esibirsi.

Metrodora è una ragazza che crede in quello che fa, però è anche un uomo che suona le proprie opere.

Metrodora è un padre che vede crescere il proprio figlio, ma soprattutto è una mamma che crea un solido senso di complicità, dalle banali differenze.

Metrodora è il suono della voce, uno strumento potente e micidiale, poeticamente perfetto di chi sa ascoltare. E’ la fatica, il lavoro a denti stretti per il tempo che fugge, la stanchezza e il divertimento: è una birra con gli amici in una calda serata di concerti rock, in una periferia che vuole vivere ancora.

Metrodora sono i migliori amici che ognuno di noi ha, e che terrà stretto a sè per sempre.

 

Ascolta Demetrio Stratos da Metrodora in “Mirologhi 2 (lamento d’Epiro)

[av_video src=’https://www.youtube.com/watch?v=gqEjq9qeMPk’ format=’16-9′ width=’16’ height=’9′]

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi