Annullata la Colorata Jam nel giardino di Villa Rossi

di Alessandro Zito, pubblicato il 31 Maggio 2019

Come associazioni apartitiche per statuto, ci siamo offerti di ospitare questo evento sulla falsariga delle jam session che già si sono tenute lo scorso anno in Villa Rossi, contenti di sostenere una causa che riguarda diritti civili, utilizzando i linguaggi della cultura e dell’arte che sono alla base di tutte le nostre attività.

A ventiquattr’ore dall’evento si è innescata però una serie di reazioni politiche a nostro avviso lontanissime dallo spirito con cui doveva svolgersi l’iniziativa, e un momento di scambio, condivisione e partecipazione è diventato un momento di scontro e divisione.

Consultandoci tra di noi abbiamo ritenuto che con l’atmosfera che andava creandosi il giardino interno di Villa Rossi non poteva più essere luogo adatto dove ospitare l’evento, per questioni di sicurezza a agibilità degli spazi.

A malincuore ci siamo dunque visti costretti a negare l’organizzazione in questi spazi, dispiaciuti che un evento piacevole e aperto a tutti come quello che avevamo in programma sia diventato terreno di battaglia politica.

Per questo possiamo individualmente e personalmente sostenere le rivendicazioni di Liguria Pride, Prossima, Linea Condivisa e PD, ma non riteniamo adeguato il sostegno associativo delle nostre realtà apartitiche.

Ateneo Del Libero Pensiero,
Associazione Culturale Metrodora,
Associazione Culturale TNT

Maggiori informazioni sulla pagina Facebook degli organizzatori Linea Condivisa: https://www.facebook.com/lineacondivisa/

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi