Metrodora ricorda Francesco di Giacomo

di Roberto Giannini, pubblicato il 22 Febbraio 2014

Purtroppo un altro grande lutto ha colpito il mondo della migliore musica e cultura italiana. E’ un incidente stradale, a seguito di un malore, che ha tolto la vita ad uno dei più grandi vocalist autoctoni di sempre: “Big” Francesco Di Giacomo. Legato indissolubilmente alla storia della sua band (il mitico Banco del Mutuo Soccorso), Francesco è stato, secondo solo al “fuori concorso”  Demetrio Stratos, la voce più particolare della storia del prog (ma non solo), tonalità alte (quasi tendenti al falsetto) ma di una potenza inaudita, versatilità che era in grado sia di spaventare l’ascoltatore che farlo commuovere con squarci di lancinante dolcezza. Una voce che non ha lasciato indifferente neppure pubblico e critica oltreconfine, in particolare nel Regno Unito, dove infatti alcuni dischi del Banco furono fatti incidere in lingua inglese per l’etichetta Manticore (quella di E.L.&P., tanto per intenderci).

Un altro pezzo di storia che se ne va, e noi Metrodora vogliamo invitare amici e simpatizzanti ad ascoltare per intero il primo album della band, probabilmente uno dei migliori album dell’intera storia del rock.

Addio, “Big” Francesco, ci mancherai

[av_video src=’https://www.youtube.com/watch?v=yyTeS_0HX1c’ format=’16-9′ width=’16’ height=’9′]

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi