Giant the Vine – new album – Music for empty places

di Redazione, pubblicato il 13 Maggio 2019

Pubblicato nelle settimane scorse il disco d’esordio su lunga durata per una nuova band, che si muove tra il progressive e il post rock, dal nome Giant the Vine.

La band, stanziata principalmente a Chiavari e dintorni, pubblica questo esordio mediante la Lizard Records dal titolo Music for empty places, formato da otto brani strumentali e dal quale è stato estratto il primo singolo, con video annesso, che potete gustarvi qui sotto.

Il titolo del singolo è Lost people, quasi cinque minuti che sono un chiaro esempio di sonorità che si riallacciano a certo post/math rock, genere che ha avuto il suo picco di creatività intorno alla metà degli anni novanta, con illustri esponenti in tutto il mondo (Mogwai, Labradford, Sigur Ros, Tortoise solo per fare qualche nome).

I Giant the Vine sono un sestetto formato dai due chitarristi Fabio Vrenna e Fulvio Solari, dai due tastieristi e pianisti Chico Schoen e Ilaria Vrenna nonchè dalla sezione ritmica formata dal bassista torinese Marco Fabricci e dal batterista (nostra vecchia conoscenza per la militanza in Guzuta e Just Add Melody) Daniele Riotti.

Nelle note di copertina spicca la dedica all’immenso Mark Hollis, leader e vocalist dei grandi Talk Talk scomparso durante la registrazione del disco che segnaliamo.

Il video è stato incorporato grazie al canale YouTube della band

Buon ascolto.

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi