Grieving Sea – new album – Donewiz – full streaming

di Redazione, pubblicato il 30 Luglio 2022

Album di debutto per il duo dark noise denominato Grieving Sea, formato dai comproprietari della sorprendente Brucia Records, (label che da qualche anno si occupa di musica estrema, sperimentale e straziante), che per la prima volta producono a quattro mani poco più di mezz’ora di ottime sonorità dalle radici eighties, con riferimenti ed influenze mai celate per mostri sacri quali Bauhaus, Dead Can Dance e Siouxsie and the Banshees.

I musicisti in questione sono Void (conosciuto anche per i progetti Feed Them Death e Pseudodoxia) e Giorgio Barroccu, che abbiamo apprezzato dapprima con i Katiusha (con i quali era autore delle musiche, oltrechè chitarrista) e in seguito con il progetto solista Derhead e l’ottimo Irrational I (ascolta).

grieving sea

grieving sea

I sette splendidi affreschi dark wave prendono il titolo di Donewiz, per comprendere il quale ci affidiamo alle note della band:Donewiz” was the medieval name of Dunwich: once a busy port situated along the Suffolk coast, now a ghost town that has gradually disappeared under the sea since the year 1286 due to numerous storms and coastal erosion.

Alle registrazioni hanno partecipato in qualità di ospiti la violoncellista americana Sarah Townley (la metà del duo The Sun and the Mirror) e la pluristrumentista sperimentale di Copenhagen Trine Paaschburg (Mouth Wound) in qualità di vocalist, e il tutto è stato assemblato in fase di mixing e mastering da Barroccu stesso.

Buon ascolto.

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi