I 28 libri preferiti da Bruce Springsteen

di Roberto Giannini, pubblicato il 28 Novembre 2014

In occasione dell’uscita del libro illustrato Outlaw Pete, di cui è coautore insieme al disegnatore Frank Caruso e la cui storia è ispirata al testo di una sua canzone, Bruce Springsteen ha rivelato al “New York Times” la lista dei suoi ventotto libri preferiti.

1. “Moby Dick” – Herman Melville
2. “Montaigne. L’arta di vivere” – Sarah Bakewell
3. “Cuori solitari del cosmo” – Dennis Overbye
4. “L’amore ai tempi del colera” – Gabriel García Márquez
5. “Anna Karenina” – Lev Tolstòj
6. “Foglie d’erba” – Walt Whitman
7. “The History Of Western Philosophy” – Bertrand Russell
8. “Examined Lives” – Jim Miller
9. “Pastorale americana” – Philip Roth
10. “Ho sposato un comunista” – Philip Roth
11. “Meridiano di sangue” – Cormac McCarthy
12. “La strada” – Cormac McCarthy
13. “Sportswriter” – Richard Ford
14. “Lo stato delle cose” – Richard Ford
15. “Il giorno dell’indipendenza” – Richard Ford
16. “A Good Man Is Hard To Find And Other Stories” – Flannery O’Connor
17. “Mystery train: visioni d’America nel rock” – Greil Marcus
18. “L’ultimo treno per Memphis” – Peter Guralnick
19. “Chronicles” – Bob Dylan
20. “Life” – Keith Richards
21. “Sonata For Jukebox” – Geoffrey O’Brien
22. “Soul Mining” – Daniel Lanois
23. “Il crollo. Too Big To Fail” – Andrew Ross Sorkin
24. “Someplace Like America” – Dale Maharidge
25. “The Big Short. Il grande scoperto” – Michael Lewis
26. “I fratelli Karamazov” – Fëdor Dostoevskij
27. “I grandi racconti di Tolstòj” (“La morte di Ivan Il’ič”, “La sonata a Kreutzer”, “I cosacchi”, “Il diavolo”, “Felicità domestica”) – Lev Tolstòj
28. “Le avventure di Augie March” – Saul Bellow

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi