Live from the past vol.113: Taj Mahal & the Phantom Blues Band – Shoutin’ in key

di Roberto Giannini, pubblicato il 5 Giugno 2022

Questa centotredicesima puntata di streaming di concerti integrali del passato si occupa di un bluesman di New York che ha contribuito allo sdoganamento del blues in ambito rock, con una serie di album strepitosi, soprattutto i primi, a cavallo tra gli anni sessanta e settanta.

Si tratta di Henry St. Claire Fredericks Jr., in arte Taj Mahal, pluristrumentista (chitarra, banjo, piano, armonica, tra gli altri) e compositore che ha operato soprattutto a Los Angeles dove ha realizzato i seminali The Natch’l Blues del 1968, il doppio Giant Step/De Ole Folks at Home dell’anno successivo e Recycling the Blues & Other Related Stuff del 1972, tanto per citare quelli considerati migliori dalla critica.

taj mahal

taj mahal

Il disco che proponiamo grazie alla pubblicazione del 2000 della label Hanniball Records è stato tratto da uno show elettrico svoltosi insieme alla Phantom Blues Band nel novembre del 1998 al Mint di Los Angeles all’indomani della pubblicazione dell’album Sacred Island, world music incisa con una band delle Hawaii di nome the Hula Blues Band.

La formazione che ha accompagnato il bluesman in questo concerto era formata dal chitarrista Denny Freeman, dal bassista Larry Fulcher, dall’hammondista Mick Weaver, dal batterista Tony Braunagel e dai fiatisti Darrell Leonard (tromba e trombone) e Joe Sublett (ai sassofoni).

Buon ascolto.

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi