Magnetic Garden – new single – Archaic lights

di Redazione, pubblicato il 23 Marzo 2021

Singolo d’esordio per il quartetto genovese Magnetic Garden, un brano ipnotico che accarezza sonorità acide, space rock, electronica, con cassa in quarti che trasporta dopo un paio di minuti in territori techno per poi tornare su binari più marcatamente psichedelici.

Il brano si intitola Archaic lights, e si snoda per sei minuti durante i quali si possono assaporare influenze che spaziano dal synth pop di qualità dei primi ottanta alla rock-dance ipnotica (The Orb, ma anche i Primal screamedelici o il seminale primo The Stone Roses), toccando anche la psichedelia USA di fine sessanta (primissimi Spirit in particolare).

Un prodotto sicuramente interessante, che a quasto punto ci fa venire l’acquolina in bocca in attesa di un auspicabile lavoro su media-lunga durata.

Il quartetto è formato dai vocalist e chitarristi Marco Paddeu (Demetra Sine Die e Morgengruss) e Marco Gardella, dal batterista Zazza Drums e dalla suonatrice di arpa Eleonora Valeria Ornaghi (aka Evo).

Direttamente dalla band:

Molte culture tribali in tutto il mondo hanno raccontato storie di esseri non di questa terra.
Sono venuti dal cielo, a bordo dei loro aerei alieni, per creare o influenzare lo sviluppo della razza umana.

Buon ascolto e buona visione.

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi