Masterpieces from all times part 2: Soundgarden – Ultramega OK – 1988

di Redazione, pubblicato il 6 Settembre 2021

Continuiamo la nostra serie di podcast di album fondamentali della storia del rock con l’esordio della band di Seattle Soundgarden, album che precorre il movimento grunge da lì a poco pronto per esplodere, formata dal leggendario cantante e chitarrista Chris Cornell, dal chitarrista solista Kim Thayil, dal bassista di origini orientali Hiro Yamamoto e dal batterista futuro Pearl Jam Matt Cameron.

L’album d’esordio del quartetto, pubblicato nel novembre del 1988 dalla mitica SST Records, probabilmente è ancora un disco acerbo, sia dal punto di vista della produzione che della definizione dello stile, ancora molto vicino al metal (soprattutto ai Led Zeppelin, laddove Cornell fu spesso impropriamente accostato a Robert Plant), ma contiene già alcune deviazioni (dalla new wave americane di Pere Ubu e inglesi di Joy Division e Bauhaus all’occultismo alla Black Sabbath) che contribuiranno in seguito a definire pietre miliari quali Badmotorfinger o Superunknown.

Non ci sono brani che si distinguono prepotentemente dagli altri, e l’omogeneità è sicuramente una delle quualità di un album che arriva prima, oltre che dei Nirvana e Pearl Jam, anche dei seminali Mudhoney. Il lavoro di produzione di Jack Endino risulta fondamentale sia nella versione originale che in questa ristampa deluxe con materiale inedito.

Buon ascolto.

soundgarden in 1988

Proseguendo la navigazione su questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies per offrirti una migliore esperienza. Se continui la navigazione senza modificare le impostazioni relative ai cookies o clicchi su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi